Scienza & Ambiente

“Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.”

Pubblicato il Vasco Valente Capotondi

Con il termine adattamento s’intende qualsiasi caratteristica di una specie che ne migliori le capacità di una sopravvivenza in un determinato ambiente.

Gli adattamenti vengono acquisiti per selezione naturale in base a dove ti trovi.

Dopo tante selezioni, anche le specie vegetali e animali si sono adattate all’ambiente che pian piano si trasformavano e si trovano le soluzioni giuste per sopravvivere di più. Le specie che non si adattavano all’ambiente si estinguevano.

Non solo l’essere animale si adatta o ha un istinto di sopravvivenza, anche l’essere umano cerca di adattarsi all’ambiente dove si trova oggi.

A seguito dell’emergenza Covid-19, noi essere umani stiamo vivendo e provando ad adattarci: restare a casa, uscire solamente in caso di emergenza o di andare a fare la spesa, mantenere la distanza sociale, uscire con guanti e mascherine…

In giro per le strade vediamo quelle poche persone che non si scambiano un saluto, un abbraccio si parlano a distanza… ma questo ci fa capire che la misura d’isolamento ha funzionato ovvero la paura che questo virus ci attaccasse ed ogni sera quando accendiamo la televisione vediamo il telegiornale che di giorno in giorno ci fa sapere il numero di morti; cosa che in questi ultimi giorni vediamo sempre più guariti.

Penso che tutti noi vorremo tornare alla normalità ma ci potremo tornare solamente dopo un vaccino che farà tornare tutto come prima vivendo tranquilli.

In questi mesi della quarantena alcune sere sono uscito per andare a fare una passeggiata o buttare la mondezza e camminando ho notato che le strade sono più pulite del solito e mi sono chiesto il perché, mi sono dato anche una risposta: “le strade sono pulite e il tempo è sempre bello perché il pianeta durante questi giorni non viene sfruttato.”

Io ormai mi sono adattato a questa routine ma i primi giorni mi sembrava tutto non vero e poi mi sono accorto che era una cosa seria e pericolosa.

Quindi per me la frase di Darwin è molto utile durante questa situazione: “capacità d’adattarsi

Vasco Valente Capotondi

(III B medie)