Arte

Street Art : I più belli murales di Roma

Pubblicato il Chantal Collaro

A Roma l’arte non è solo nei musei, si può anche scoprire nelle strade a cielo aperto godendosi di una bella passeggiata. Dopo il periodo di confinamento che abbiamo attraversato, è un’ottima opportunità per ammirare i murales che ornano la città e prendere confidenza con la Street Art, l’espressione artistica come lo indica il nome prende forma negli spazi pubblici, come ad esempio strade, muri e stazioni.

 Vediamo ora qualche suggerimento di percorsi da poter fare nella città romana :

I quartieri Rebibbia, San Basilio e Pietralata

A febbraio 2015, l’associazione culturale Workin Project con un’iniziativa dell’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale ha inaugurato un progetto di arte urbana e coinvolto il muralista di fama internazionale Hitnes.  Sei murales sono state realizzati su delle facciate tra via Corinaldo e via Arcevia. Contemporaneamente la stazione metropolitana di Rebibbia, con il progetto Urban Breath Project,  è stata colorata di personaggi e scritte degli artisti Solo, Diamond, Gomez, Ironmould, Pespy.

Vie coinvolte:

  • Tra via Corinaldo e via Arcevia
  • Via Fiuminata
  • Via Fabriano
  • Via Recanati

Trastevere e Testaccio

Sempre nel 2015, nella strada del nuovo mercato Testaccio, l’artista belga Roa ha rappresentato una lupa, simbolo della città di Roma,  di oltre 20 metri.

Trastevere,  David ‘Diavú’ Vecchiato invece ha disegnato sulla scalinata di via Ugo Bassi il ritratto di una donna, Cristina Trivulzio di Belgiojoso, eroine della Repubblica Romana che era legata a questo quartiere.  

Vie coinvolte

  • Via Galvani
  • Via Ugo Bassi

Ostiense

Il quartiere che è il più ricco di opere di murales a Roma, è stato completamente abbellito dalle opere di artisti della Street Art.

Questo è stato possibile grazie all’iniziativa di Ostiense District di cui lo scopo era di rivalorizzare il quartiere di Ostiense, zona più industriale della capitale.

Vie coinvolte:

  • Via del Gazometro
  • Via del Porto Fluviale
  • Via dei Magazzini Generali

Tor Marancia

Sempre nel 2015, il progetto Big City Life, ha permesso di realizzare nel Viale Tor Marancia 63, undici murales monumentali sulle facciate di palazzine.

Gli artisti che hanno realizzato le opere provenivano da diversi paesi. Tra questi l’italiano Diamond, il francese Philippe Baudelocque oppure lo statunitense Gaia.

Vie coinvolte:

  • Viale Tor Marancia 63

Ovviamente, ci sono tanti altri luoghi della capitale dove si possono vedere i murales. Per avere una mappa completa si può consultare il sito di Roma Turismo.

Allora buona passeggiata a tutti !